CardiologiaNews.net


News

Impianto di stent Cypher per la restenosi dello stent: i benefici perdurano nel tempo

Sono stati esaminati gli esiti clinici nel lungo termine dellíimpianto di stent medicato con Sirolimus ( Cypher ) per la restenosi da stent nel database TRUE ( Tuscany Registry of Unselected In-Stent Restenosis )

Il registro TRUE ha dimostrato che lo stent Cypher per il trattamento della restenosi da stent metallico nudo Ť efficace ( 5% di rivascolarizzazione della lesione target ) e sicuro ( trombosi dello stent inferiore a 1% ) a 9 mesi.

Eí stato riportato l'esito a 4 anni.

In totale, 244 pazienti con restenosi da stent trattati con impianto di stent Cypher hanno rappresentato la popolazione di studio.

» stata valutata l'incidenza di eventi avversi cardiaci maggiori ( MACE ) a 4 anni.

A un follow-up di 4 anni la mortalitŗ generale Ť stata pari a 9.8% ( n=24 ).

La morte cardiaca Ť stata osservata in 11 pazienti ( 4.5% ), infarto del miocardio non-fatale in 8 ( 3.2% ) e la rivascolarizzazione della lesione target in 27 ( 11.1% ) per un tasso di sopravvivenza cumulativo libero da eventi di 80.3%.

La trombosi dello stent definita si Ť manifestata in 5 ( 2% ) pazienti e quella probabile in 2 ( 0.8% ).

Il diabete mellito Ť rimasto un predittore negativo indipendente di libertŗ da rivascolarizzazione della lesione bersaglio ( odds ratio [ OR ]: 0.38; p=0.002 ) ed eventi avversi cardiaci maggiori ( OR=0.38; p=0.002 ).

In conclusione, il beneficio clinico del impianto di stent Cypher per la restenosi dello stent metallico nudo si Ť mantenuto per 4 anni con un basso tasso di rivascolarizzazione della lesione bersaglio e una incidenza generale della trombosi dello stent pari a 0.7% per anno. ( Xagena News )

Fonte: Journal of American College of Cardiology, 2010