CardiologiaNews.net


News

Maggiore incidenza di diabete tra i pazienti con malattia coronarica trattati con Atenololo e Idroclorotiazide

L’impiego dei beta-bloccanti associati ai diuretici può avere conseguenze metaboliche avverse.

Lo studio INVEST ( INternational VErapamil SR-trandolapril Study ) ha confrontato una strategia a base di un calcioantagonista ( Verapamil; Isoptin SR ) con una a base di beta-bloccante ( Atenololo; Tenormin ), con l’aggiunta di Trandolapril e/o dell’Idroclorotiazide per il controllo della pressione sanguigna nei pazienti con malattia coronarica....Leggi l'articolo